Le vostre storie – Il mio nome è Daenerys, ma in un’altra vita mi chiamavo Floppy: storia di una gatta nera

Gli affetti sono duri a dimenticarsi, o per meglio dire lasciarsi alle spalle. Nel senso più buono del termine, si intende, perché quando perdiamo un quattro zampe tanto amato prima o poi dobbiamo venire a patti con quel doloroso addio, e imparare a rivolgere a altri pelosi bisognosi il nostro amore. Eppure, anche ciò che è perso a volte ritorna, in vesti differenti. Oggi vi raccontiamo questa storia, Il mio nome è Daenerys, narrata nientemeno che… dalla gatta protagonista stessa, come ci ha chiesto la sua umana Cinzia.

Daenerys

Daenerys esordisce in questa simpatica maniera.

banner

Il mio nome è Daenerys nata dalla tempesta, la prima del suo nome, madre dei draghi, distruttrice di
catene, signora dei sette regni………ma no!!!! Sono una gattina tutta nera.
Come dicevo, il mio nome è Daenerys ma in un’alta vita mi chiamavo Floppy. Credete nella reincarnazione?
La mia mamma umana dice di sì e vado a spiegarvelo.

Mamma Cinzia, gattara fino all’osso e fin dalla più tenera età, un bel giorno ha incontrato un grande amore felino, una gattina tutta nera con cui è stato amore a prima vista.

Arriviamo al 1994, la mia mamy sta passando un periodo molto brutto, è sempre triste e piange, ma un
giorno accade una cosa incredibile, mamy è affacciata sul balcone quando sente un miagolio, non riesce a
capire da dove viene, guarda bene e vede un batuffolo nero sulla rampa del garage. Ero io!!! Mamy scende
tutta di corsa mi prende e mi porta in casa. ”Oddio” pensa “e ora chi glielo dice a papy?”. Nel frattempo
mamy mi aveva lavata, sfamata e coccolata e mi aveva dato un nome: Floppy.

Ebbene sì, “papy” è una di quelle persone che nascono poco gattofile, difficili da convincere a ospitare in casa una piccola tigre domestica. Nondimeno, quando si è trattato di Floppy ha ceduto, senza però lasciarsi ammaliare eccessivamente. Purtroppo, la permanenza di Floppy con Cinzia è stata breve…

È stato un anno bello con mamy, la facevo sorridere quando papy non c’era ma lei stava sempre più male e
non poteva più prendersi cura di me. E fece la scelta più dolorosa che abbia fatto in vita sua. Mi portò da
una signora dal cuore d’oro che aveva tanti gatti e viveva in campagna. Mamy ogni tanto mi veniva a
trovare e piangeva quando andava via. Ho avuto una bella vita con lei, sono diventata mamma e sono
volata sul ponte serenamente dopo 10 anni. Quando mamy l’ha saputo ha pianto tutte le sue lacrime. La
mia mamy non ha mai smesso di pensare a me.

Come spesso accade a chi ama davvero le creature a quattro zampe, il cuore di Cinzia non ha rifiutato di aprire le porte a altri gatti. Tre anni fa sono arrivate quindi Arya e Khaleesi, con grande gioia questa volta del loro papà umano. Come era prevedibile, i gatti hanno conquistato anche lui!

Daenerys

Ed è a questo punto della storia che entra in scena Daenerys.

Un giorno di fine luglio, mentre mamy parcheggia la macchina, vede una saetta
nera uscire da sotto una macchina e rifugiarsi nel cortile della scuola di fronte casa. Siccome mamy ha
sempre dei croccantini con sé mi ha chiamata per darmi da mangiare. “E tu da dove sbuchi? Vieni bimba
che ti do da mangiare”. Ma questa voce io la riconosco è la voce di mamy, miao miao miao, mamy sono io
sono Floppy mi riconosci?. Uhhhh!!!! Ero nel corpo di un’altra gatta nera. Mi sono avvicinata a lei e mi sono
fatta accarezzare, riconoscevo il suo odore. 

Giorno dopo giorno Cinzia, ha conquistato la fiducia della piccola a suon di coccole e croccantini, fino a quando è riuscita a farla entrare in una gabbia trappola. Così, una volta adeguatamente testata e sterilizzata, Daenerys è arrivata nella sua casa, la stessa che era stata di Floppy. E una volta adottata, ha avuto un protettore imprevedibile dalle bizze iniziali di Arya e Khaleesi…

Quando sono arrivata a casa ho avuto
una paura folle perché quelle due mi soffiavano e io mi sono rintanata due giorni in soggiorno e
volete sapere chi mi ha fatto compagnia anche la notte dormendo sul divano? Papy!! Non ci posso credere,
mi chiamava con una voce dolce dolce, mi proteggeva.

Ben presto, Daenerys ha conquistato anche le inquiline feline. E il finale di Il mio nome è Daenerys è decisamente dolce, praticamente perfetto.

Dormiamo tutte e tre sul lettone di mamy e papy. A Settembre sarà un anno che sono con loro, sono amata, coccolata.
La mia mamy e il mio papy giocano con me e io li amo tantissimo.

Da sinistra a destra: Arya, Khaleesi, Daenerys.

Il mio nome è Daenerys ma in un’altra vita ero Floppy e sono tornata a casa.

Ci piacciono proprio, queste storie a lieto fine!

Se anche voi volete raccontarci dei vostri mici, potete scriverci all’indirizzo e-mail storie@gcomegatto.it.