L’incredibile storia di Lucy, la gatta scomparsa nel nulla

Tutti noi siamo devoti ai nostri animali, tutti noi se il nostro gatto scomparisse saremmo pronti a tartassare il mondo fino alla noia per riportarlo a casa. Tuttavia, il premio di “Mamma umana devota dell’anno” non può che essere consegnato alla signora Virginia Smith di Boston, che con la collaborazione della polizia e di investigatori privati cerca la sua Lucy da 15 mesi, attivamente e giorno dopo giorno.

banner

LUCY
Lucy

Tutto inizia, quindi, la scorsa primavera e in realtà sembrava dover giungere a una risoluzione sei settimane dopo: una donna aveva trovato Lucy e, evidentemente ignara della ricerca in atto, l’aveva consegnata presso un rifugio, dove era stata identificata. La signora Smith era pronta a riprendere Lucy tra le braccia, ma è accaduto l’impensabile: la stessa donna che l’aveva ritrovata, udita la notizia, ha rubato la micia dal rifugio fuggendo in macchina, in pieno giorno.

Neanche questo ha fermato la signora Smith: oltre a ad affiggere più di 600 volantini tra Boston, Brooklyn e Cambridge, ha utilizzato, in collaborazione con le forze dell’ordine, il filmato delle telecamere di sorveglianza del rifugio. Alla ricerca di Lucy è stata inoltre dedicata una pagina FB dove è stata richiesta collaborazione di chiunque avesse visto, sentito o saputo qualcosa.

Col tempo, le ricerche hanno dato i loro frutti: partendo dalla targa, la rapitrice è stata individuata in una residente di Cambridge. Purtroppo l’esultazione è durata davvero poco, in quanto la donna ha dichiarato di essersi liberata di Lucy mesi prima. Misteriosamente, però, è stata vista nell’abitazione della donna una gatta identica a Lucy: che inspiegabilmente, a un controllo del chip, non risulta essere l’amata gatta smarrita della signora Smith.

Chip sostituito? O forse, davvero, una torbie come Lucy, dal manto tanto vario, è facilmente confondibile con altri animali simili? Difficile rispondere. Quello che è certo è che, in assenza di prove che indichino diversamente, la gatta rimane alla rapitrice e la signora Smith si ritrova a un punto morto.