L’iniziativa del comune di Brindisi che promuove l’adozione di gatti adulti da parte di persone anziane

Quante volte, più spesso al nostro cane ma magari a volte scherzosamente anche al nostro gatto abbiamo detto “Dammi la zampa!”? Si tratta certamente di un gesto che richiede fiducia da parte dell’animale. E forse non è un caso che il nome del recente progetto a favore delle adozioni a opera del comune di Brindisi, città pugliese, sia proprio Dammi la zampa.

Photo by Pietro Schellino on Unsplash

La scelta della foto a corredo di questo articolo non è casuale.

banner

Dammi la zampa, infatti, punta a promuovere e favorire l’adozione dei gatti adulti, a partire dai sette anni in su, da parte degli over 60.

Chi aderirà all’iniziativa avrà garantito un certo grado di assistenza veterinaria, attraverso il canile, e provviste di cibo fino al termine della vita dell’animale. Ma, soprattutto, regalerà a sé stesso e a un animale magari in gabbia da anni una meravigliosa esperienza. Che, chissà, potrebbe essere salvifica per entrambi, su molti livelli.

All’iniziativa aderisce il canile comunale, che ospita cani quanto gatti e accoglierà i potenziali adottanti dalle 9 alle 12, dal lunedì al venerdì.

l’assessore Isabella Lettori con delega al canile ha commentato così Dammi la zampa:

Sono felice perché con questo progetto, si raggiungono due obiettivi importanti: si permette ai nostri cani e gatti anziani di trascorrere gli ultimi anni della loro vita in una casa, circondati da calore ed affetto umano e si favorisce l’attività psicofisica dei nostri cittadini over 60.

Eravate a corrente di questa iniziativa?

Secondo noi, potrebbe senza dubbio portare a più di uno splendido happy ending.