Lo scambiano per randagio e lo fanno scendere dal treno: trovato Grisù!

– AGGIORNAMENTO: Grisù è stato ritrovato!
Siamo felici di darvi la bellissima notizia! Grisù è stato ritrovato e sta bene. Ad annunciarlo è stata l’Enpa di Pescara, che sul suo profilo Facebook ha pubblicato il commovente video del ritrovamento. Grisù non si era mai mosso dalla stazione, ed è stato avvistato dal personale ferroviario mentre prendeva tranquillamente il sole. Ora potrà riabbracciare i suoi amati umani. Una vicenda per fortuna finita a lieto fine!

IL VIDEO DELL’ENPA

banner

Quello che stiamo per raccontarvi è un episodio davvero spiacevole, che speriamo possa risolversi a breve nel migliore dei modi. E affinché avvenga, potrebbe servire anche il vostro aiuto. Lo scorso weekend, nella notte tra sabato e domenica, un gatto che si chiama Grisù, è scomparso nella zona della stazione di Pescara. La vicenda ha sollevato un grosso polverone, e ora vi spieghiamo perché.

Grisù sul treno

La discesa dal treno

Grisù, nella notte tra sabato e domenica, stava viaggiando con i suoi umani da Sud a Nord, direzione Torino. A un certo punto, intorno all’una di notte, non si sa come, è riuscito ad aprire il trasportino e sgattaiolare in giro per i corridoi del convoglio. Qualcuno, pensando che fosse un randagio, lo ha fatto scendere alla fermata della stazione di Pescara. Da quel giorno, i suoi anziani umani non hanno più notizie di lui. L’episodio, gravissimo, ha scatenato l’ira dell’Enpa nazionale, che ha annunciato di aver diffidato Trenitalia affinché prenda “provvedimenti nei confronti” dell’autore di questo gesto imperdonabile.

Grisù assonnato
Primo piano di Grisù

Le ricerche

Da domenica, quando è stato lanciato l’allarme, è partito il tam tam sui social ma soprattutto una rete di ricerca molto fitta. Oltre all’Enpa, anche la Polfer e decine di volontari stanno cercando Grisù. Per ora non ci sono stati avvistamenti del micio scomparso, ma le forze in campo non si arrendono e confidano di avere presto notizie positive. L’Enpa, comunque, è sul piede di guerra e chiede a Trenitalia di “attivare tutte le risorse possibili per trovare il micio”. I giorni però passano e Grisù è solo, in un luogo che non conosce, probabilmente senza acqua né cibo. Se qualcuno di voi dovesse avvistarlo, può seguire queste dritte dell’Enpa:

1)Cercare di ATTIRARE il gatto con del cibo e richiami affettuosi e rassicuranti ;
2)Scattare FOTO nitide del gatto;
3)Chiamare i numeri forniti o scrivere alla pagina e ASPETTARE LI l’arrivo di un volontario. (+39 348 929 5859).
Fonte foto: https://www.facebook.com/enpape/posts/2864963013770349