Maru e l’altalena: la seconda meraviglia del mondo dopo le scatole!

Il nome “Maru“, ormai, non ha più bisogno di presentazioni nell’ambiente gattofilo. Ogni appassionato di felini domestici conosce il re delle scatole, il gatto pronto a lanciarsi in qualsiasi scatola di cartone, grande o piccola che sia, poco importa che possa contenerlo o no. Ora, Maru ha anche una nuova passione: l’altalena! Questo video racconta proprio come il rapporto tra Maru e l’altalena è nato e si è poi in seguito sviluppato.

banner

Come è abitudine tipica dei gatti, Maru approccia da prima questo nuovo, estraneo elemento approdato in casa con aria critica ed una certa cautela. È chiaro che non sa bene cosa fare con quella panca legata al soffitto da due corde, che oltretutto si muove.

Vale la pena di osservarla da un’altra prospettiva per capirne di più, però…

Appurato che questo nuovo, strambo, dondolante elemento dopotutto non morde, è tempo di tentare un approccio tattile. Ma la panca è più sfuggente di quanto sembri!

Maru, però, non si arrende. Bilanciandosi per bene sulle zampe posteriori, studia il movimento dell’altalena senza mettersi in agitazione. Calcola, un po’ come fa ogni volta che si lancia dentro una scatola.

Alla fine, però, pare decidere che tutto sommato non vale la pena di impegnarsi troppo.

E così termine il primo, dubbioso incontro tra Maru e l’altalena.

Qualche tempo dopo Maru torna all’attacco. Nuovamente, però, la natura instabile dell’altalena lo lascia un poco scombussolato.

Tempo, allora, di tentare un approccio differente. Se salire da di fronte non è possibile, restano i lati dell’altalena!

Un po’ di sforzo e pazienza…

Nonostante tutta la sua tenacia, Maru sembra quasi pronto a dichiararsi sconfitto.

Ma un giorno, la vittoria!

E non ci vuole molto, una volta afferrata la tecnica, a imparare a salire anche dai lati frontali.

Dondolarsi comincia a essere divertente…

Dopotutto l’altalena è confortevole. Abbastanza da poterci fare un pisolino.

Buon divertimento, Maru!