Narnia, la gatta chimera nera e grigia: ecco le splendide foto di Jean-Michel Labat

La natura è notevolmente fantasiosa quando si tratta del mantello dei nostri gatti, e a ragione, perché sa creare veri capolavori. Si tratta comunque, generalmente, di dipinti variegati o di forma buffa, e il fenomeno più raro rimane comunque la simmetria. Qualche caso di simmetria nella colorazione del pelo, naturalmente, esiste: il più celebre è senza dubbio quello di Venus, seguito dalla tricolore Yana. Ora il duo è diventato un trio, perché vi si è aggiunta la gatta chimera nera e grigia che vive in Francia. Il suo nome è Narnia, ed è un British Shorthair.

Foto di Jean-Michel Labat. Fonte: http://jmlabat.fr/labat/Labat%20jean%20michel%20photographe%20.html

Grigia a sinistra, nera a destra, in perfette parti uguali: è così che si presenta la testa di Narnia. Il resto del corpo è colorato uniformemente, di nero, con l’eccezione di rarissime chiazze bianche. Se non fosse per quegli occhi azzurri, si potrebbe scambiare questa foto di Jean-Michel Labat per uno scatto in bianco e nero.

banner

Narnia è nato il 28 marzo del 2017, e ha immediatamente catturato l’attenzione della sua allevatrice, Stephanie Jimenez.

Fonte: https://www.facebook.com/amazingnarnia/

Per chi se lo stesse domandando: sì, Narnia è nato così. Non si tratta di una variazione avvenuta durante i suoi mesi di vita.

Ma cosa significa “chimera” a livello di DNA? Come nascono queste meraviglie?

La chimera è una creatura mitologica la cui caratteristica era di essere formata da parti di differenti animali. Ecco perché una creatura, animale o umana che sia, che ospita due distinti tipi di DNA, viene così comunemente definita.

All’atto pratico e detta in parole semplici, due DNA diversi arrivano a coesistere nello stesso corpo quando due embrioni si fondono.

Per chi volesse approfondire la questione, possono tornare utili le parole di Leslie Lyons, docente dell’Università della California che studia la genetica dei gatti domestici. Stando alle sue ricerche, i rarissimi maschi tricolor, che possiedono due pellicce distinte e un cromosoma X in più, sarebbero anch’essi chimere. Per quel che riguarda le femmine, invece, avendo già due cromosomi X possono finire per avere un pelo bicolore senza possedere una X extra.

La gatta chimera nera e grigia Narnia rimane comunque una bellezza. E merita questa piccola galleria fotografica in suo onore. Tutti gli scatti sono ovviamente di Jean-Michel Labat.