Perché i gatti bianchi sono spesso sordi?

Tutti i sensi, alcuni di più e altri di meno, sono importanti per il gatto: e l’udito non fa eccezione in quanto, essendo lui un cacciatore di natura, rileva la posizione della preda anche grazie alla funzionalità delle orecchie. Nonostante questo, ci sono gatti che nascono spesso sordi per predisposizione genetica, quasi che i loro geni facessero a pugni con l’istinto felino. Il riferimento è ai gatti bianchi, in particolare quelli con gli occhi azzurri. Ma perché i gatti bianchi sono spesso sordi, precisamente?

banner

La sordità nel gatto è legata alla presenza di un gene specifico nel DNA, il gene W (White, per l’appunto) . Questo gene è pleiotropico, in parole povere significa che controlla più di un carattere, essendo responsabile sia del colore bianco del mantello che degli gli occhi blu e della sordità. Tuttavia, mentre il gene ha penetranza completa per il colore del mantello bianco (tutti i gatti portatori del gene avranno un mantello bianco) ha penetranza incompleta per il colore degli occhi blu e per la sordità. Ed è per questo motivo che la sordità è legata alla colorazione bianca del pelo. In pratica, non tutti i gatti bianchi sono sordi, ma un gatto sordo ha elevata probabilità di essere bianco.

Quando è dominante, il gene W agisce durante lo sviluppo dell’embrione, bloccando la diffusione di colori sul mantello e negli occhi e “sovrascrivendo” ogni altro colore che sarebbe altrimenti ereditato dai genitori. In pratica, il gene W maschera la presenza degli altri colori del mantello del gatto, e presenta solo il colore bianco.

Come ovvio risultato, il gattino toccato dal gene W nascerà con un pelo di colore bianco e, generalmente, con gli occhi azzurri. A volte, presenta alla nascita una macchia colorata sulla testa che rivela quello che avrebbe dovuto essere il reale colore del pelo.

Perché gli occhi azzurri?

Esiste una correlazione tra gene W e iridi azzurre nel gatto. Solitamente, infatti, i gatti con gene dominante W, portatore di sordità, hanno gli occhi azzurri. Ma, come spiegato poco più su, questa non è una regola. Infatti, un gatto che presenta gene dominante W, può anche avere iridi di colore differente dall’azzurro, quindi gialle, verdi, arancioni, nere o anche di colore differente tra loro.

La pigmentazione azzurra è quella che, nel gatto, l’occhio assume quando nessun colore viene ereditato. 

Fonte: https://persbaglio.wordpress.com/

Quello che accade quando il gene W entra in azione è che si presenta una malformazione dell’orecchio interno, che causa appunto la condizione di sordità. Il gene W, in particolare, causa una degenerazione della coclea, che si verifica in maniera progressiva tra la prima e la terza settimana di vita, e un’atrofia dell’organo del Corti.

Se sei amante dei gatti bianchi, devi assolutamente vedere il nostro bellissimo cuscino gatto bianco, lo trovi qui.

Che dire, invece, dei gatti bianchi con occhi di colore diverso dal blu/azzurro?

Tendenzialmente, in questo caso il gatto tende a conservare il suo udito. Non è però garantito che un gatto con occhi gialli, aranciati o verdi non sia sordo: come detto prima, è il gene W a determinare la sordità ed esso può essere associato a qualsiasi tipo di colore delle iridi.

Una circostanza particolare è quella della presenza di occhi bicolori.

Fonte: https://it.pinterest.com/pin/397513104582552050/

Nei gatti affetti da eterocromia, ossia che hanno gli occhi di colore differente, il difetto di udito può verificarsi in maniera unilaterale o bilaterale. Quindi, potrebbero presentare sordità anche ad un solo orecchio, che solitamente è quello posto dallo stesso lato dell’occhio di colore azzurro.
Inoltre, solitamente l’eterocromia è associata ad anisocoria, vale a dire che l’occhio con iride blu solitamente presenta una pupilla più allargata rispetto all’altro occhio.

Ecco, dunque, perché i gatti bianchi sono spesso sordi. Consigliamo comunque a chi volesse approfondire l’argomento a un livello più scientifico di rivolgersi al veterinario, o a un esperto di genetica.

 

Curiosità: un gatto bianco con entrambi gli occhi blu ha 3-5 volte più probabilità di essere sordo di un gatto con gli entrambi gli occhi non blu.
Un gatto bianco con un solo occhio blu ha circa il doppio di probabilità di essere sordo rispetto a un gatto bianco con entrambi gli occhi di colore diverso dal blu.
I gatti bianchi a pelo lungo hanno 3 volte più probabilità di essere sordi da entrambe le orecchie.

Fonte:
Trattato di medicina e chirurgia del gatto, Volume 2
Di Wilfried R. Kraft, Ulrich M. Dürr