Quartu: gattara diffidata dai vicini di casa

Pochissimo tempo fa, abbiamo elogiato la regione Sardegna, e per la precisione la cittadina di Pula, per l’ordinanza pro-animali che il Sindaco sta preparando. Nessuna regione, però, è perfetta, né le isole, né al Sud, né al Nord, ma ugualmente spiace dover stavolta citare nuovamente la Sardegna, e per la precisione la città di Quartu, questa volta per una vicenda molto meno nobile che ha luogo nel 2014.

Quartu1
Una colonia. Fonte: www.amoremiao.it

Questa storia ricorda molto da vicino l’ingiustizia della gattara di Mesagne multata per aver depositato su luogo pubblico una cassettina per i due gatti della sua colonia.

banner

A Quartu, in zona via Napoli, dimora un’altra delle tante gattare italiane. Come ogni gattara, vuole bene ai suoi gattini di strada, e loro a lei, tanto da essersi “stabiliti” proprio vicino a casa sua. Una storia d’amore, questa, che dura da 11 anni. Già da qualche anno, purtroppo, i vicini di casa, contrariati probabilmente dalla presenza degli animali e convinti che sia il costante fluire di cibo e coccole a tenerli nella via, brontolano e protestano.

E così nel 2014, queste persone meschine hanno fatto ben di peggio: si sono rivolti a un avvocato e hanno fatto recapitare alla nostra gattara una diffida allo scopo di spingerla a non nutrire più i suoi mici nei pressi delle loro abitazioni.

Non ci sono parole per la crudeltà di questi vicini di casa. Ci piacerebbe poter dire di più della vicenda, magari anche conoscere sviluppi di come sia andata a finire, ma Google non ci ha aiutati. Ignoriamo se la colonia sia regolarmente registrata, nel qual caso gode di più di un diritto in barba ai vicini senza cuore, e se effettivamente l’area in cui i mici si aggirano sia mantenuta pulita come la legislazione richiede.

Senza ombra di dubbio, però, non ci sono scuse per il cuore di pietra di queste persone. Noi possiamo solo sperare che la vicenda sia finita bene.