Salute: cibi pericolosi per il gatto

shutterstock_221675707-e1436374287126

banner

Spesso capita di voler dare un piccolo premio al nostro amico a quattro zampe e allora gli si cede parte del nostro succulento cibo per fargli un regalino. La cosa che però non si sa è che spesso ciò che noi mangiamo e ci sembra un cibo come un altro, può essere dannoso per il nostro gatto. Ecco l’elenco di cibi pericolosi che non dobbiamo mai dare al nostro peloso:
cipolle e aglio: contengono un composto che può far collassare i globuli rossi del gatto e provocare anemia emolitica. L’aglio, inoltre, può portare problemi a livello gastrico;
alcol: è tossico e solo qualche goccia può causare coma e morte. D’altronde l’alcol fa male anche agli esseri umani!;
cioccolata: la cioccolata è tossica sia per i gatti che per i cani. Contiene una sostanza chiamata teobromina che provoca innalzamento della pressione, vomito ed eccessiva stimolazione del sistema nervoso centrale. Ovviamente, sono da escludere tutti i cibi che contengono cacao;
caffè e tè: la caffeina e la teina sono nocive per il gatto alla stregua della cioccolata;
xylitolo: è presente in gomme da masticare, caramelle e dentifricio e può causare insufficienza epatica;
lievito per impasti: fermenta e si espande nello stomaco del gatto causando forti dolori, in più contiene alcol che, come abbiamo visto, è tossico per il gatto;
uva e uvetta: più che ai gatti, sembra facciano male ai cani, ma dato che non c’è certezza, meglio evitare di darli anche ai gatti. Potrebbero causare vomito e problemi ai reni;
avocado: molti gatti sono attratti dall’alto contenuto di grassi di alcuni frutti, L’avocado contiene una sostanza tossica chiamata Persin che provoca dolori addominali, diarrea e vomito;
noci in generale e in particolare noci di Macadamia: le noci contengono una sostanza assolutamente nociva per il gatto;
mandorle e altri gherigli: sono tossici per il loro contenuto di cianuro;
– patate e pomodori: nella parte verde, quella con cui il pomodoro si attacca alla piante, è contenuto un composto pericoloso per il gatto, specialmente quando sono ancora acerbi. Dovrebbero essere non dannosi pomodori maturi e patate e pomodori cotti;

 

La buona notizia è che i gatti non sono particolarmente attratti dai cibi elencati sopra in quanto non sono parte della loro dieta. L’elenco di seguito, invece, è una lista di cibi che possono essere dannosi per il gatto se consumati in grandi quantità:
tonno: previene l’assorbimento di certi nutrienti e non dovrebbe essere dato spesso ai gatti, nonostante siano molto attratti dal suo odore. Mangiare tonno in grandi quantità può provocare una malattia chiamata Steatitemalattia del grasso giallo;
uova e pesce crudi: prevengono l’assunzione di alcune forme di vitamina B e devono essere somministrati con molta moderazione. In generale, ogni cibo crudo può rappresentare il rischio di contaminazione di batteri;
fegato: contiene alti livelli di vitamina A, la quale può essere tossica o addirittura fatale se assunta in grandi quantità;
latte di mucca: è una leggenda che l’alimento principe per la dieta del gatto sia il latte vaccino. Qui abbiamo svolto una trattazione più approfondita sul perchè è assolutamente vietato.

Inoltre ricorda sempre di dare al tuo gatto cibi poveri di sale e grassi e di farti consigliare dal veterinario quale sia la dieta migliore per lui. Infine, ecco alcuni consigli su come evitare che il gatto mangi cibi pericolosi:
– non dargli mai di tua spontanea volontà i cibi sopra elencati;
– conserva i cibi elencati in un posto sicuro che il tuo gatto non può raggiungere;
– prima di dare al tuo gatto dei cibi che mangi anche tu, controlla l’etichetta e gli ingredienti che contiene;
– anche se gli stai per servire cibo non pericoloso, assicurati che sia fresco e incontaminato. Non servirglielo se presenta muffa oppure se è scaduto;
– non lasciare per troppo tempo il cibo umido fuori dal frigorifero.