Un gatto congelato è stato salvato: è successo nel Montana

È una sorta di tradizione, e convinzione comune, che ai gatti non piaccia granché l’acqua, e di conseguenza anche la neve. Per molti mici, in effetti, è acquosa, umida e troppo fredda per i loro gommini. Eppure ci sono anche felini che si divertono a giocarci; forse proprio questo istinto ha portato un micio dello stato americano del Montana a rischiare la vita. Nel Montana, un gatto congelato è stato salvato come per miracolo.

Fonte: https://www.lastampa.it/

Fluffy, così si chiama questa miciona, è stata trovata in condizioni terribili. Forse sommersa da una caduta di neve da qualche albero mentre giocava, forse presa di sorpresa mentre rientrava da una breve passeggiata all’esterno, di fatto è finita sotto una quantità di neve abbastanza pesante da intrappolarla e impedire di fuggire da quella che stava per diventare una trappola mortale.

banner

Fonte: https://www.lastampa.it/

Per fortuna, i suoi umani, preoccupati per lei, non si sono risparmiati nel cercarla. E quando l’hanno trovata, sono corsi alla clinica veterinaria, dove la dottoressa China l’ha visitata.

“Era ricoperta di palle di neve e le sue condizioni di salute erano pessime”, hanno spiegato, stando a LaStampa.it.

Fluffy è stata trattata medicalmente con urgenza, e per fortuna le cure sono state operate in tempo.

“Un paio di ore dopo il trattamento ha incredibilmente iniziato a muoversi”

Alla fine, si è ripresa da quell’orribile trauma.

Fonte: https://www.lastampa.it/

Forse, se un gatto congelato è stato salvato, il merito va di certo alla preparazione e alla solerzia dei veterinari. Tuttavia un evento simile necessita anche di un po’ di fortuna. Non è da escludere che, forse, anche solo qualche minuto di ritardo avrebbe potuto rendere la situazione estremamente critica.

Comunque sia, tutto è bene quel che finisce bene, come si suol dire. E noi siamo lieti che Fluffy sia tornata a casa sana e salva dalla sua famiglia!