Un gatto gioca con la farina… e si ritrova un muso da film dell’orrore!

I gatti sono, innegabilmente, animali curiosi. Per quanto anche, seppur sembri una contraddizione, li contraddistingua anche una certa cautela, restano e rimangono i primi a andare a ispezionare qualsiasi cosa di nuovo entri in casa, e a ficcare il muso in quel sacchetto ben chiuso dove, è chiaro ai loro occhi, noi non vorremmo che loro guardassero. Se poi sono abbastanza vivaci, di molto che trovano fanno un gioco. Del loro stesso umano, in lunghe sessioni di nascondino; dell’aspirapolvere, persino, e alcuni gatti particolari imparano persino le regole del biliardo. Ma cosa succede quando un gatto gioca con la farina? Esattamente questo.

Fonte: http://purrworld.com

L’animale ritratto in questa fotografia altro non è che, a conti fatti, un bellissimo gatto nero. Eppure il bianco della farina gli dipinge in volto una maschera… che lo rende l’attore perfetto per un film dell’orrore. Nello specifico, per interpretare la parte del cattivo di turno.

banner

Sarà perché non è granché contento di ritrovarsi la farina in faccia, ma l’espressione del suo muso altro non fa che rafforzare questa idea…

Fonte: http://purrworld.com

Non è davvero il mostro finale perfetto, quello che i sopravvissuti all’inevitabile carneficina devono sconfiggere, o scappare dai suoi artigli, per poter sopravvivere e tornare alla sicurezza delle loro case?

Forse no. Dopotutto, questo gattone sembra davvero nulla più che infastidito.

Fonte: http://purrworld.com

Naturalmente, lo specifichiamo per i più alieni all’ironia, noi di GcomeGatto non pensiamo davvero che un tocco di farina abbia trasformato un gatto in un demonio o in un mostro sovrannaturale. Ironizziamo semplicemente, con voi lettori, sullo scherzo che la polvere bianca ha giocato al suo muso.

Un risultato bizzarro, senza dubbio. Ma se un gatto gioca con la farina è così che può andare a finire.

Per i più curiosi, queste tre foto sono state postate su Reddit.com dall’utente teddy-bear-the1st circa due anni fa; e hanno trovato posto anche sul DailyMail.com. Congratulazioni al gatto e all’umano!