Una famiglia di linci sul porticato: la sorpresa mattutina di Tim Newton

“Dio ha creato il gatto per permettere all’uomo di poter accarezzare una tigre”, recita un famoso aforismo attribuito al veterinario francese Fernand Méry. Del resto i felini selvatici sono magnifici e pregni di una grazia che ritroviamo nei nostri mici di casa, e quando capita di ammirare fotografie che li ritraggono, o per i più fortunati che possono permettersi di pagare per un safari di vederli dal vivo in una riserva naturale, è davvero impossibile non accorgersene.

C’è, al mondo, anche chi vive in aree al confine con il loro habitat e, senza dispendio di energia o denaro, talvolta si trova alla porta un puma o un leone di montagna. Tim Newton, residente in Alaska una mattina ha visto… nientemeno che una famiglia di linci sul porticato di casa sua. E per la gioia del popolo di Internet, ha anche scattato personalmente e pubblicato su BoredPanda.com una serie di fotografie, a documentare questo eccezionale incontro.

banner

Eccezionale, sì, perché relazionarsi con un animale selvatico non è mai facile e incontri del genere possono facilmente, purtroppo, portare a situazioni in cui uomo e natura entrano in conflitto. Non è andata così a Tim, che anzi, ha avuto persino il privilegio di vedere mamma lince tenere ordine tra le fila dei suoi cuccioli e… i piccoli giocare con spensieratezza nel suo giardino.

Non cambia poi tra una mamma con il pelo o senza. Tutte e due vigilano gelosamente sulla loro prole, dedicandole gesti affettuosi e pieni di premure.

E che dire della spensieratezza con cui questi cuccioli giocano? Senza un pensiero al mondo, si inseguono e…

… preparano agguati, proprio come farebbero i nostri mici domestici, al di fuori della porta di casa di un umano che hanno capito essere loro amico.

Persino i tavolini da giardino diventano materiale da gioco per una famiglia di linci sul porticato!

Sicuramente queste fotografie documentano un momento raro, sia per l’avvenimento in sé sia per l’atteggiamento rilassato degli animali.

Non sono meravigliose?