Willow, la gatta che regala fiori ai suoi vicini di casa

I “regalini” dei nostri gatti sono ormai leggenda; l’immagine del gatto che porta in casa uccellini, lucertole, topolini o insetti e ce li presenta con orgoglio è decisamente radicata nell’immaginario collettivo. Chi conosce i gatti sa che compiono queste azioni con tutte le buone intenzioni possibili, e perciò non andrebbero mai sgridati per questo, anzi, meritano carezze e complimenti. Certo, bisogna ammettere che è più facile essere comprensivi quando invece di un animale moribondo un micio porta doni più estetici… come delle foglie o degli oggettini. In questo contesto Willow, la gatta che regala fiori, vince certamente il premio cortesia!

Fonte: http://www.sflr8.whuu.org/

I destinatari dei suoi regali? Sono i suoi vicini di casa, in modo particolari i nuovi arrivati che occupano una delle 5 – 6 case rientranti nell’area che Willow evidentemente considera suo territorio.

banner

Così, per accogliere i vicini, lei “ruba” i fiori dal proprio giardino e li distribuisce.

Fonte: http://www.sflr8.whuu.org/
Fonte: http://www.sflr8.whuu.org/

Rosie, una donna inglese che vive nel suddetto quartiere, non aveva idea di chi fosse tanto gentile da lasciarle fiori sul porticato. Un gesto romantico, aveva pensato. E seppure ci fosse chi le aveva parlato di Willow, lei pensava si trattasse di uno scherzo o semplicemente di una leggenda metropolitana.

Questo fino a quando non ha visto la micia con i suoi occhi!

Fonte: http://www.sflr8.whuu.org/

Non che Willow faccia mistero della sua occupazione.

Fonte: http://www.sflr8.whuu.org/

Anzi, dopo aver incantato i vicini con i suoi doni, procede a ingraziarseli fino a quando non riceve leccornie, coccole e libero accesso al divano.

Fonte: http://www.sflr8.whuu.org/

E alle scatole di casa, ovviamente.

Fonte: http://www.sflr8.whuu.org/

Decisamente Willow, la gatta che regala fiori, sa come farsi nuovi amici e mantenere leali e fedeli a lei quelli che ha già!

E del resto, come si fa a non farsi commuovere da tanta galanteria e tanto stile?